La Giornata del Rifugiato a Trezzano sul Naviglio


Martedi 21 giugno 2016 al Centro Socio Culturale di Via Manzoni si è tenuto l’incontro dedicato ai rifugiati che abitano sul nostro territorio.

Alle 19 circa gli ospiti delle comunità Villa Amantea e Diaconia Valdese, insieme ai quattro ospiti della Caritas e ai cittadini di Trezzano si sono incontrati  al Centro Socio per un momento di riflessione sull’esperienza dei migranti, e su ciò che gli enti locali e lo stato possono fare per rendere meno traumatica questa esperienza e favorire l’integrazione.

Sia il comune di Trezzano che quello di Buccinasco ospitano un totale di 14 minori provenienti dall’Africa, a cui si è aggiunta una ragazza arrivata da poco. A Trezzano ci sono inoltre 12 richiedenti asilo afgani. Tutti hanno frequentato la nostra scuola  (Cpia) dal loro arrivo, e continueranno il loro percorso di apprendimento della lingua italiana anche il prossimo anno scolastico.

Erano presenti alla serata i responsabili delle comunità, il parroco Don Franco, il sindaco di Trezzano Bottero, l’Assessore ai servizi sociali Sandra Volpe, l’Assessore De Filippi, il Sindaco di Buccinasco Maiorano,  funzionari e figure professionali del comune di Trezzano, insegnanti di italiano del Cpia e numerosi cittadini interessati a condividere questa giornata di riflessione ma anche di allegria.

Dopo l’esposizione della situazione trezzanese da parte di Federica di Villa Amantea e Gabriele della Diaconia, un giovane rifugiato, Yacouba, ha raccontato la tragedia del viaggio e chiesto che l’Italia si impegni a rispondere in tempi brevi alle necessità di documenti e riconoscimento di protezione umanitaria.

Al termine il gruppo musicale Nagaharkestra ci ha rallegrato con una musica elettrizzante, che definirei afro-rock, e che ha trascinato tutti a ballare con il suo ritmo incalzante. Abi e i ragazzi di Villa Amantea avevano cucinato un’ ottima cena etnica che ha riscosso grande successo (qualcuno ha avuto problemini con un piatto “non particolarmente piccante” per standard senegalesi, ma leggermente sull’infuocato per standard milanesi… 😉 )

Ecco le foto della serata.

 

  Seema, una studentessa del Cpia Trezzano         Il sindaco di Buccinasco Maiorano
20160621_200425 (1)                                                           Il sindaco Bottero di Trezzano
                                                                                  La band
20160621_211130
                          L’ottima cena etnica ha strabiliato la fotografa… e questo è il risultato!

Questo slideshow richiede JavaScript.

                        Gli effetti che la musica ha avuto anche sulle persone più serie… 😉

20160621_205910

                             Il piccolo Pietro con la mamma Olga pronto a lanciarsi nella danza

Questo slideshow richiede JavaScript.

                                          Altri insospettabili lanciati nella danza!

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...